This content is not available in your region

Addio a Teresa Berganza

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
frame
frame   -   Diritti d'autore  frame

Se n'è andata in punta di piedi. Nessun funerale pubblico, nessuna veglia. Il mondo della lirica da venerdì scorso non ha più la sua ultima diva conosciuta in tutto il mondo, il mezzosoprano spagnolo Teresa Berganza. L’artista aveva 89 anni.

Una carriera costellata di successi. Una voce che ha incantato i più grandi teatri dalla Scala di Milano, all'Opera di Vienna, dal Covent Garden di Londra al Metropolitan di New York.

Nata a Madrid nel 1933 (o nel 1935, secondo alcune fonti), la Berganza è stata una delle voci più celebri della lirica spagnola. In Italia, esordì sulla scena nel 1957. Memorabili le sue interpretazioni di opere quali "Le nozze di Figaro", "Il barbiere di Siviglia" o "Cenerentola".

Per il mondo della lirica sarà sempre considerata la migliore Carmen di Bizet della storia. La sua più grande aspirazione era quella di essere ricordata per aver "reso felici" coloro che l'ascoltavano