This content is not available in your region

Morto l'ultranazionalista russo Zhirinovsky. Putin: "Patriota"

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
archive
archive   -   Diritti d'autore  archive

È morto a Mosca, a 75 anni di età, dopo un lungo ricovero in ospedale, Vladimir Zhirinovsky, leader ultranazionalista del partito Liberal-democratico, di estrema destra. La sua scomparsa è stata annunciata dal presidente della Duma, la Camera bassa del parlamento, Viacheslav Volodin,

Il presidente russo Vladimir Putin ha inviato alla Duma un messaggio di condoglianze per la morte del leader del Partito liberale democratico della Russia, Vladimir Zhirinovsky. A segnalarlo è l'ufficio stampa del Cremlino, ripreso dalla Tass.  "Vladimir Zhirinovsky era un politico esperto, un uomo energico e aperto, un eccezionale oratore e polemista - dichiara Putin - è stato il fondatore e il leader inflessibile di uno dei più antichi partiti politici del paese. Ha fatto molto per la formazione e lo sviluppo del parlamentarismo russo, della legislazione interna e ha voluto sinceramente dare un contributo a risolvere i problemi principali del Paese". Zhirinovsky, prosegue Putin, "ha sempre difeso la posizione patriottica e gli interessi della Russia di fronte a chiunque e nelle discussioni più importanti".