This content is not available in your region

Judo, Grand Slam Antalya 2022: bronzo per Odette Giuffrida, oro per Taiwan

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Screengrab
Screengrab   -   Diritti d'autore  from Euronews video

Grand Slam di judo in corso di svolgimento in una soleggiata Antalya: prima giornata in terra turca nel segno di Taiwan, che porta a casa un sorprendente oro, la jodoka azzurra Odette Giuffrida invece raggranella un bronzo.

Tra gli uomini -60 kg, su tutti il taiwanese Yung Wei YANG, che sconfigge nell’atto conclusivo il georgiano CHKHVIMIANI.

Per lui si tratta del secondo successo in un Grand Slam.

Bronzo per l'uzbeko BARATOV e lo spagnolo GARRIGOS, settimo l'italiano PANTANO.

A consegnare le medaglie è l'ambasciatore taiwanese in Turchia, Chih-Yang Huang.

Categoria donne -52 kg: su tutte c'è l'ungherese PUPP, la quale sconfigge per ippon l'uzbeka KELDIYOROVA, argento.

Terzo gradino del podio per la transalpina GNETO e l'italiana Odette GIUFFRIDA.

Consegna le medaglie Fatih Uysal, responsabile dei servizi sportivi presso il ministero dello Sport turco.

Categoria uomini -66kg: a sbaragliare la concorrenza ci pensa il moldavo VIERU, giustiziere in finale del brasiliano LIMA.

Per il vincitore si tratta del quarto titolo in un Grand Slam.

Terza piazza per l'israeliano FLICKER e l'uzbeko NURILLAEV.

Consegna le medaglie Vladimir Barta, direttore sportivo dell'IJF.

Donne -57 kg: qui vince la canadese KLIMKAIT, che sconfigge la transalpina CYSIQUE.

Terza piazza per la brasiliana LIMA e l'israeliana NELSON LEVY.

A premiare le atlete è la direttrice degli eventi dell'IJF, Lisa Allan.

"Ad essere onesti, il primo combattimento è stato un po' uno shock - dice la vincitrice - ho dovuto acclimatarmi: man mano che la giornata è andata avanti e ho seguito la solita routine, però, le cose si sono sistemate".

Categoria donne -48 kg: sugli scudi la mongola GANBAATAR, oro dopo il successo nella finalissima ai danni della connazionale BAVUUDORJ.

Terzo gradino del podio per la spagnola LAPUERTA COMAS e la serba NIKOLIC.

Le medaglie sono consegnate dal tesoriere generale dell'IJF, Naser Al Tamimi.

I tifosi turchi hanno avuto un sussulto in coincidenza della mossa del giorno, che arriva dalla giovane judoka locale Sila ERSIN, che lancia via l'esperta antagonista Shira RISHONY con un'enorme uchi mata.

Un attacco fenomenale prende alla sprovvista l'israeliana, dando alla Nazione di casa un momento topico da festeggiare.