This content is not available in your region

Florida, il governatore firma la legge "Non dire gay"

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Il governatore della Florida dopo aver firmato il decreto
Il governatore della Florida dopo aver firmato il decreto   -   Diritti d'autore  Douglas R. Clifford/Tampa Bay Times

ll governatore repubblicano della Florida, Ron DeSantis, ha firmato la legge voluta dal suo partito che proibisce di tenere lezioni sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere dall’asilo alle elementari.

Il provvedimento, ribattezzato dai suoi detrattori ‘Don’t Say Gay’ ha scatenato forti polemiche per i timori di spaccature e soprattutto di emarginare ulteriormente la comunità Lgbtq.

La legge “Non dire gay” entrerà in vigore dal prossimo 1 luglio. Il governatore, tra i possibili candidati per la Casa Bianca nel 2024, ha aggiunto che “ la legge assicurerà che i genitori possano mandare a scuola i loro figli per ricevere un’istruzione e non un indottrinamento”.

La legge aveva suscitato forti polemiche, tra gli altri da parte dei dipendenti Lgbqt della Disney; Disney world infatti ha sede in Florida e vi lavorano 80 mila persone. I suoi lavoratori avevano puntato il dito contro il silenzio del ceo Bob Chapek che alla fine aveva preso le distanze dalla controversa misura.