Florida, il governatore firma la legge "Non dire gay"

Il governatore della Florida dopo aver firmato il decreto
Il governatore della Florida dopo aver firmato il decreto Diritti d'autore Douglas R. Clifford/Tampa Bay Times
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Florida, il governatore firma la legge "Don't say gay" (Non dire gay) che aveva già scatenato accese polemiche. Non si potrà parlare di orientamento sessuale alla scuola elementare e materna

PUBBLICITÀ

ll governatore repubblicano della Florida, Ron DeSantis, ha firmato la legge voluta dal suo partito che proibisce di tenere lezioni sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere dall’asilo alle elementari.

Il provvedimento, ribattezzato dai suoi detrattori ‘Don’t Say Gay’ ha scatenato forti polemiche per i timori di spaccature e soprattutto di emarginare ulteriormente la comunità Lgbtq.

La legge “Non dire gay” entrerà in vigore dal prossimo 1 luglio. Il governatore, tra i possibili candidati per la Casa Bianca nel 2024, ha aggiunto che “ la legge assicurerà che i genitori possano mandare a scuola i loro figli per ricevere un’istruzione e non un indottrinamento”.

La legge aveva suscitato forti polemiche, tra gli altri da parte dei dipendenti Lgbqt della Disney; Disney world infatti ha sede in Florida e vi lavorano 80 mila persone. I suoi lavoratori avevano puntato il dito contro il silenzio del ceo Bob Chapek che alla fine aveva preso le distanze dalla controversa misura.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Florida vieta libri alcuni di matematica: "indottrinano gli studenti"

Stati Uniti, Donald Trump vince le primarie in South Carolina: Haley battuta in casa

Morte di Navalny: sanzioni Usa contro 500 obiettivi in Russia, Biden incontra moglie e figlia