This content is not available in your region

Austria: stop al vaccino obbligatorio. Italia: obbligo over 50 confermato, torna il Green Pass base?

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews World - Agenzie Internazionali
euronews_icons_loading
Karoline Edtstatler, ministra austriaca degli Affari europei. Ha annunciato la fine della vaccinazione obbligatoria.
Karoline Edtstatler, ministra austriaca degli Affari europei. Ha annunciato la fine della vaccinazione obbligatoria.   -   Diritti d'autore  Screengrab

Un giorno storico, per gli austriaci.

Fine della vaccinazione obbligatoria anti-Covid in Austria.
La legge era in vigore, per tutti i maggiorenni, dal 6 febbraio scorso.
L'Austria è stato il primo Paese europeo a rendere obbligatoria la vaccinazione.

"Seguiamo il consiglio della commissione degli esperti"

"Seguiamo il consiglio della commissione degli esperti", ha dichiarato la ministra austriaca per gli Affari europei, Karoline Edtstatler (40 anni), esponente dell'ÖVP, il Partito Popolare austriaco, di cui fa parte il primo ministro Karl Nehammer.

"Con Omicron come variante predominante, la legge sulla vaccinazione obbligatoria ormai non è più proporzionata", ha aggiunto la ministra Edtstatler, in accordo con il ministro della Salute, Johannes Rauch.

La decisione arriva a seguito di un progressivo allentamento delle misure anti-Covid, che il governo austriaco ha deciso nelle ultime settimane.

Lisa Leutner/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Una manifestazione anti-obbligo vaccinale, a Vienna. (20 gennaio 2022).Lisa Leutner/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Decade, quindi, anche l'obbligo del certificato verde, che era già stato sospeso per negozi e ristoranti, mentre rimaneva necessario per i cosiddetti "contesti vulnerabili", come ospedali e case di riposo.

In realtà, non è mai stata emessa alcuna ammenda, prevista fino a 3.600 euro, ai trasgressori austriaci, poichè le violazioni avrebbero comunque dovuto essere punite solo a partire dal 15 marzo.

In Austria, i vaccinati con ciclo completo sono meno del 73% della popolazione: per la precisione il 72,69%, uno dei dati più basi dell'Europea Occidentale. E, con l'obbligo vaccinale, le vaccinazioni sono aumentate appena dell'1% rispetto a prima.

➡️ Dati vaccinazioni in tempo reale

Il governo del Cancelliere Nehammer ha fatto sapere che la legge sull'obbligatorietà del vaccino potrebbe essere ripristinata in caso di una nuova impennata del Covid.

Fra tre mesi, fanno sapere da Vienna, se ne riparlerà, in base all'andamento dei dati del contagio.

Italia: Green Pass rafforzato che diventa Green Pass base

In Italia, il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ha confermato che l'obbligo vaccinale per gli over 50 resterà fino al 15 giugno, ma il governo-Draghi sta pensando di trasformare, in anticipo rispetto a quella data, il Green Pass rafforzato in Green Pass base, il che consentirebbe a molti cittadini di tornare a lavorare, facendosi però il tampone ogni due giorni.

Inoltre, aggiunge Costa: "Dal 1° aprile inizierà un allentamento delle restrizioni. Per gli spazi all'aperto, come bar e ristoranti, il Green Pass rafforzato non sarà più necessario".