This content is not available in your region

A Parigi e a Vienna il cuore della protesta contro le misure anti Covid

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
A Parigi e a Vienna il cuore della protesta contro le misure anti Covid
Diritti d'autore  أ ب

Parigi: scene di assembramento, polizia in tenuta antisommossa, scontri: 18mila persone in 3 differenti manifestazioni hanno protestato contro il pass sanitario.
10 gli arresti e 3 agenti di Polizia leggermente feriti.

Secondo il ministero dell'Interno francese, nel resto del Paese 87.200 persone sono scese in strada (24 arresti, 7 poliziotti feriti).

La precedente giornata di mobilitazione aveva riunito 25.500 persone il 18 dicembre, di cui 5.500 a Parigi, principalmente su chiamata del partito dei Patrioti del candidato alle presidenziali, Florian Philippot.

Dopo la pausa del 26 dicembre e del 2 gennaio, sotto le feste di Natale, la protesta è tornata ad accendersi. Il numero degli scontenti, scesi in piazza alla chiamata del candidato alla presidenza di estrema destra Florian Philippot, è praticamente quadruplicato.

"I francesi si stanno svegliando: non si faranno insultare dal pazzo che è alla guida dello Stato, che ha assecondato insulti, divisioni, apartheid contro la sua stessa gente - dice Philippot - questa è una prima volta nella storia della Repubblica francese".

Il picco della mobilitazione degli oppositori alla vaccinazione o alla tessera sanitaria è stato raggiunto il 7 agosto con 237.000 manifestanti in tutta la Francia.

Proteste anche a Vienna

Come ogni sabato, gli oppositori delle misure restrittive anti Covid 19 hanno manifestato a Vienna per esprimere la loro rabbia contro la vaccinazione obbligatoria.

Circa 20 raduni sono stati segnalati alla Polizia della capitale austriaca. Una manifestazione ha avuto luogo a Heldenplatz.

Decine di migliaia i manifestanti. La polizia viennese, sostenuta da agenti delle altre province federali, ha schierato più di 1000 poliziotti.