This content is not available in your region

Bulgaria: a Sofia il vaccino si fa al bar

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Sofia, Bulgaria
Sofia, Bulgaria   -   Diritti d'autore  from video

Un bar trasformato in centro vaccinale. Succede a Sofia, capitale della Bulgaria, paese con uno dei tassi di vaccinazione più bassi e di mortalità più alti al mondo. Vaccinarsi in un ambiente non ospedaliero nel clima del Natale è stata la scelta di tanti cittadini bulgari, tra cui Preslava Karadzhova: "Penso sia un'ottima idea. È molto più comodo e più piacevole - commenta - i dottori e le infermiere sono adorabili. Quindi sì, lo consiglierei sicuramente, è decisamente meglio dell’ospedale".

L'iniziativa è un piccolo regalo di Natale per le istituzioni bulgare, per aiutarle nella campagna vaccinale, non molto riuscita, come spiega l'organizzatore dell'evento, Ivan Landzhev: "La Bulgaria ha un disperato bisogno di una campagna di vaccinazione costruttiva. Questo è quello che stiamo cercando di fare perché finora non c'è stata una campagna di vaccinazione completamente organizzata e unita da parte dello Stato. Penso di parlare a nome di tutti, è la prima volta in assoluto che tutto il mondo si trova ad affrontare lo stesso problema".

Anche i medici plaudono all'idea. "È molto divertente perché nella maggior parte dei casi le persone vengono anche per un consulto. È meglio per noi, che ci divertiamo di più a vaccinare, e per loro, che sono più felici di essere vaccinati", commenta il sottor Svilen Donev.

Sebbene solo il 27% della popolazione in Bulgaria sia vaccinato e nonostante la forte sfiducia verso i vaccini, tutti sperano di passare un Natale di festa e sicuro.