Vaccini: D'Amato, nel Lazio 500mila non vaccinati

Bisogna mantenere sempre alta l'attenzione
Bisogna mantenere sempre alta l'attenzione
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 07 DIC - "Un primo effetto" dell'introduzione del Super Green Pass "è stato un aumento importante, di oltre il 70%, delle somministrazioni: sia delle dosi di richiamo che delle prime dosi. Ieri abbiamo raggiunto oltre 56 mila somministrazioni, che è sicuramente un tetto ragguardevole". Lo ha detto a Timeline, su Sky TG24, l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato, aggiungendo che nel Lazio ci sono "circa mezzo milione di persone", tra i vaccinabili, che non hanno ricevuto neanche una dose. Mentre nelle fasce più a rischio, dai 50 anni in su, non sono vaccinate "circa 120 mila" persone. Riguardo gli studenti "la strada maestra sono le vaccinazioni - ha aggiunto - Non vedo altre soluzioni. Noi abbiamo la fascia 12-18 anni che, attualmente, è vaccinata, oltre il 75% dei ragazzi, per cui pensiamo che anche la fascia sotto", quella 5-11 anni, "possa raggiungere questo obiettivo. Qualora ciò avvenisse è chiaro che tutto sarebbe più semplice, anche per la" didattica in "presenza, per la socialità, per garantire l'apertura delle scuole senza la dad". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nelle acque siciliane va in scena l'esercitazione della Nato Dynamic Manta

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Serale

Polonia, gli agricoltori protestano a Varsavia: "Uscire dal Green Deal dell'Ue"