EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Egitto, Patrick Zaki presto scarcerato (ma non assolto)

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Massimo Paolone/LaPresse
Diritti d'autore Massimo Paolone/LaPresse
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Lo studente è detenuto da 22 mesi con l'accusa di aver divulgato false informazioni, prossima udienza il 1 febbraio

PUBBLICITÀ

Lo studente egiziano Patrick Zaki verrà scarcerato, sebbene "non assolto" dalle accuse a suo carico.

A riferirlo la sua legale, a conclusione dell'udienza svoltasi a Mansura: ancora ignota, al momento, la data di scarcerazione del giovane, iscritto all'Università di Bologna (pare, comunque, entro 24 ore).

All'udienza hanno partecipato come osservatori i rappresentanti dell'ambasciata italiana.

from AP video
Screengrabfrom AP video

Non finisce qui

Zaki, che ha ringraziato per quanto l'Italia sta facendo in suo favore, si trova in carcere dal 7 febbraio dello scorso anno, con l'accusa di avere diffuso informazioni false e propaganda sovversiva.

Il 30enne è stato da poco trasferito dal carcere di Tora (nella capitale), dove ha trascorso la custodia cautelare, ad una prigione di Mansura.

Amnesty International ha commentato la notizia con "un enorme sospiro di sollievo, speriamo che questo sia il primo passo per arrivare poi ad un provvedimento di assoluzione".

Il 30enne è stato da poco trasferito dal carcere di Tora (nella capitale), dove ha trascorso la custodia cautelare, ad una prigione di Mansura.

La prossima udienza del processo si terrà il 1 febbraio prossimo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Patrick Zaki, cittadinanze onorarie da tutta Italia

La presidente Zourabichvili a Euronews: in Georgia nessuna tentazione di tornare nella sfera russa

Nuova Caledonia, situazione "più calma" grazie allo stato di emergenza: rinforzi da Parigi