This content is not available in your region

Eurozona, aumenta l'inflazione spinta dai costi dell'energia

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Eurozona, aumenta l'inflazione spinta dai costi dell'energia
Diritti d'autore  Martin Meissner/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Nell'area euro l'inflazione annuale corre e supera le previsioni degli analisti: a novembre si attesta al 4,9 per cento, in aumento rispetto al 4,1 di ottobre.

Rialzo deciso anche in Italia dove i prezzi al consumo sono saliti al 3,8%.
In tutta Europa a spingere l'inflazione è ancora l'energia il cui costo è oggi superiore del 27.4% rispetto al 23,7 per cento di ottobre.
Seguono i servizi con il 2,7% (2,1 a ottobre), i beni industriali non energetici al 2,4, cibo, alcol e tabacco al 2,2.

In circostanze normali, l'aumento influirebbero immediatamente sulla politica monetaria della Banca centrale europea, il cui obiettivo è quello di un'inflazione al 2%.
Ridurre la moneta in circolazione è una delle opzioni per frenare l’incremento dei prezzi. Un intervento sui tassi comporta però anche il rischio di compromettere la crescita economica nella difficile congiuntura pandemica.

La presidente della Bce Christine Lagarde ha detto che i rincari dei prezzi a cui stiamo assistendo sono un fenomeno di transizione.