This content is not available in your region

Repubblica Ceca, i partiti trovano un accordo per il governo

Access to the comments Commenti
Di redazione italiana
euronews_icons_loading
parlamento ceco
parlamento ceco   -   Diritti d'autore  Petr David Josek/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

I leader dei cinque partiti politici cechi della maggioranza parlamentare, la coalizione Spolu (civici democratici Ods, popolari Kdu-Csl, liberali Top 09) con la coalizione dei Pirati e Sindaci, hanno siglato l'accordo di governo.

Il nuovo esecutivo sarà composto da diciotto ministri e sarà presieduto dal leader dell'Ods, Petr Fiala, cui deve essere ancora ufficialmente affidato l'incarico dal presidente Milos Zeman, ricoverato in ospedale da quasi un mese, dopo le elezioni legislative del 9 ottobre.

Secondo Fiala, il suo governo dovrebbe "risolvere rapidamente i problemi che affliggono la Repubblica Ceca", cioè "portare il Paese fuori dalla crisi sanitaria, economica e da quella dei valori". Il programma del nuovo esecutivo include tra l'altro la volontà di riprendere la politica estera dell'ex presidente dissidente Vaclav Havel volta a promuovere la democrazia, i diritti umani e la società civile.

Nel pomeriggio, intanto, si riunisce per la prima volta dalle elezioni la neo eletta Camera dei deputati, che rappresenta 7 partiti e conta 200 membri. I cinque partiti della nuova coalizione governativa hanno in parlamento la maggioranza di 108 seggi. L'opposizione è formata dal movimento populista Ano (Azione del cittadino scontento) dell'uscente premier Andrej Babis, che controlla 72 seggi, e dagli estremisti di Libertà e democrazia diretta (Spd) con 20 deputati.