EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

G20: UE-USA, fine della guerra dei dazi, sepolta l'era Trump

Joe Biden e Ursula Von Der Leyen annunciano la fine dei dazi
Joe Biden e Ursula Von Der Leyen annunciano la fine dei dazi Diritti d'autore Evan Vucci/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Evan Vucci/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Annunciata l'abolizione dei dazi su acciaio e alluminio importati dall'Europa; l'intesa spinge, inoltre, per la produzione sostenibile dell'acciaio. Von der Leyen: "Una pietra miliare nella rinnovata partnership UE-USA"

PUBBLICITÀ

L'istantanea della presidente della commissione europea Ursula Von der Leyen che sorride più volte a Joe Biden passerà agli annali del G20; d'altronde l'annuncio congiunto sembra lanciare il tempo della concordia: fine dei dazi su acciaio e alluminio che il presidente Trump impose nel 2018. Sepolta, con essi, un'epoca di relazioni turbolente tra Stati Uniti e Unione europea. Il presidente americano Joe Biden ha parlato di "major breaktrought", di un'importante svolta e ha spiegato che l'intesa "Rimuove immediatamente le tariffe sull'Unione Europea, e l'Unione Europea (le rimuove) su una gamma di prodotti statunitensi; ciò riduce i costi per i consumatori americani e garantisce un'industria siderurgica statunitense forte e competitiva per i decenni a venire, creando posti di lavoro ben pagati".

La presidente Ursula Von Der Leyen si è detta lieta della sospensione dei dazi "Questo segna una pietra miliare nel rinnovato partenariato UE-USA, ed è il nostro primo impegno globale negli sforzi per raggiungere la decarbonizzazione della produzione e del commercio mondiale di acciaio."

Questo segna una pietra miliare nel rinnovato partenariato UE-USA, ed è il nostro primo impegno globale negli sforzi per raggiungere la decarbonizzazione della produzione e del commercio mondiale di acciaio
Ursula Von der Leyen
presidente della commissione europea

L'accordo specifica "che tutto l'acciaio che entra negli Stati Uniti attraverso l'Europa sia prodotto interamente in Europa".

Il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, il rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Katherine Tai e il segretario al commercio Gina Raimondo hanno pre-annunciato l'intesa sabato. Hanno comunicato chei dazi non saranno rimossi del tutto. Secondo indiscrezioni giornalistiche resteranno solo sulle quantità di acciaio ed alluminio oltre le 3,3 tonnellate annue di importazioni.

Trump e la guerra dei dazi

Trump, in piena guerra commerciale, aveva introdotto nel giugno 2018 dazi maggiorati sulle importazioni di acciaio e alluminio imponendo delle tariffe del 25% sull'acciaio e del 10% sull'alluminio prodotti nei Paesi europei ed esportati negli Usa.

Trump aveva giustificato queste misure speciali con "interessi di sicurezza nazionale" fatto che a Bruxelles fu preso come un oltraggio. La commissione allora presieduta da Jean Claude Juncker replicò con dazi su prodotti statunitensi come le moto (Harley Davidson), i Levi's, il whisky bourbon e il burro di arachidi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La scure dei dazi sull'export di vino francese, i viticoltori sperano che Trump perda

Wto: sì ai dazi Ue per le merci Usa

La Cina apre un'indagine sulle importazioni di carne di maiale dall'Ue