ULTIM'ORA
This content is not available in your region

ITA sostituirà Alitalia e volerà a partire da ottobre

Access to the comments Commenti
Di Alberto de Filippis
euronews_icons_loading
Screengrab
Screengrab   -   Diritti d'autore  from Euronews video
Dimensioni di testo Aa Aa

La nuova compagnia aerea Italia Trasporto Aereo (ITA) sostituirà la compagnia statale Alitalia e inizierà a volare da ottobre.

L'annuncio fa seguito a una svolta nei colloqui tra l'Italia e la Commissione europea, dopo mesi di trattative sul ruolo del nuovo vettore e su come renderlo indipendente da Alitalia, in difficoltà.

A Bruxelles volevano essere certi che il nuovo vettore fosse completamente separato da Alitalia, la compagnia di bandiera in bancarotta che ha ricevuto miliardi di euro dallo Stato italiano.

I concorrenti, tuttavia, non sono contenti.

“Le trattative sono state molto dure - dice Matteo Caroli, International Business Professor presso l'Università Luiss - e quindi penso che quelli di ITA abbiano potuto dimostrare che la nuova società, come tale, non riceve particolari aiuti di Stato”.

from Euronews video
Screengrabfrom Euronews video

Euronews ha cercato di contattare i sindacati, che hanno rifiutato di commentare: tuttavia, per il 24 settembre è stato indetto uno sciopero dei dipendenti Alitalia.

Altro problema riguarda i viaggiatori che hanno acquistato i biglietti Alitalia per i prossimi mesi: Alitalia chiuderà e l'ITA ha già detto che non rimborserà i biglietti, è giusto?

“ITA è un'azienda completamente diversa - afferma il prof. Caroli - non ha essun rapporto con Alitalia, gareggerà con altri concorrenti persino per l'utilizzo del marchio Alitalia, quindi non c'è motivo per cui ITA, debba rimborsare i biglietti di Alitalia”.

Secondo alcuni analisti, ITA è troppo piccola per competere nel mercato internazionale, ma questa sembra essere l'ultima possibilità per l'Italia di avere una compagnia di bandiera.