ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Maxi sequestro di droga proveniente dal Brasile al porto di Gioia Tauro

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Sequestro di droga
Sequestro di droga   -   Diritti d'autore  Guardia di Finanza di Reggio Calabria
Dimensioni di testo Aa Aa

Erano nascosti in un container carico di legname proveniente dal Brasile: 108 chili di cocaina purissima sequestrata al porto di Gioia Tauro dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e dai funzionari antifrode dell’Ufficio delle Dogane di Gioia Tauro.

L'operazione antidroga è stata coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Reggio Calabria.

Attraverso una complessa e articolata attività di analisi di rischio e riscontri fattuali, gli investigatori hanno setacciato oltre 4300 container con l'ausilio di sofisticati scanner.

La cocaina, di qualità purissima, avrebbe potuto essere tagliata dai trafficanti di droga fino a 4 volte prima di essere immessa sul mercato, fruttando circa 22 milioni di euro.

Le modalità di occultamento dello stupefacente si dimostrano spesso differenti e sempre in via di evoluzione, obbligando gli investigatori a perfezionare di volta in volta le metodologie operative.

L’attività di servizio testimonia la costante ed efficace azione congiunta posta in essere dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria e dall’Ufficio delle Dogane di Gioia Tauro per il contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti - con particolare riguardo al porto di Gioia Tauro -, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, D.D.A., diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, coadiuvato dal Procuratore Aggiunto Calogero Gaetano Paci.