ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Pass sanitario al via in Francia: parola d'ordine "tolleranza"

Access to the comments Commenti
Di Cristiano Tassinari  & Euronews
euronews_icons_loading
"Grazie per presentare il vostro pass sanitario al cameriere".
"Grazie per presentare il vostro pass sanitario al cameriere".   -   Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

il "pass sanitaire" - come si chiama in Francia - è entrato in vigore Oltralpe questo lunedì in bar, ristoranti, ospedali e mezzi di trasporto.

Per cinema, teatri e altri luoghi di cultura, era già obbligatorio dal 21 luglio.

Un certificato, sotto forma di un codice QR, che ora deve essere presentato in quasi tutti i luoghi pubblici, tranne i negozi.

Parola d'ordine: tolleranza

In questa prima settimana di attuazione, "tolleranza" è la parola d'ordine secondo il governo francese, che è ben consapevole che il "pass sanitario" anti-Covid sta causando molte proteste in tutta la Francia.

Adrienne Surprenant/AP
Proteste e richieste di boicottaggio, nella protesta di sabato 7 agosto 2021 a Parigi.Adrienne Surprenant/AP

"Se potremo presto tornare al mondo di prima..."

Yoann Cnossen, gestore di un bar a Lilla, commenta:
"Se questo è un obbligo che permette di migliorare le cose in modo che presto potremo vivere in un mondo come era prima, beh, saremo felici di applicare il pass sanitario con molto rigore".

AP Photo
"Se servirà per migliorare le cose...".AP Photo

Treni e ospedali

Il "pass sanitario" viene introdotto anche nelle stazioni per i viaggi a lunga distanza, ma senza controlli sistematici per salire sui treni.
Secondo il ministro dei Trasporti, un quarto di tutti i passeggeri sarà controllato già a partire da questa settimana, non solo sui binari, ma anche all'interno dei treni TGV e interregionali.

Infine, anche l'accesso agli ospedali è soggetto alla presentazione di un codice QR valido, ma secondo Olivier Véran, il ministro della Salute, non dovrebbe in nessun caso "essere un freno all'accesso alle cure indispensabili e urgenti".

In Europa, la tessera sanitaria è in vigore da diverse settimane in Austria, Ungheria e Danimarca.
L'Italia, come la Francia, l'ha appena ufficializzata e anche Portogallo e Irlanda l'hanno parzialmente attuata.