EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Da domani riprende tratta ferroviaria diretta Vienna-Trieste

Dopo 160 anni, lungo la storica rotta Graz-Maribor-Lubiana
Dopo 160 anni, lungo la storica rotta Graz-Maribor-Lubiana
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 10 GIU - Dopo 160 anni, domani da Vienna alle 7. 58 partirà il treno che ripercorrerà l'antica tratta che collegava, via Graz (Austria), Maribor e Lubiana (Slovenia), la capitale dell'impero con il porto dell'impero, Trieste, dove il convoglio arriverà alle 16. 52, accolto da una cerimonia nell'atrio della Stazione centrale, con tanto di autorità cittadine e regionali oltre che a rappresentanti istituzionali sloveni e austriaci. Sarà con l'occasione ripercorsa la storia del collegamento su rotaia e dei legami passati di Trieste con Vienna. Un servizio ferroviario che dal giorno successivo, sabato 12 giugno, viaggerà anche in senso contrario, con partenza da Trieste alle 13. 03 e arrivo a Vienna alle 22. 02, come specifica Il Piccolo che pubblica un lungo articolo in prima pagina oggi. Il convoglio sarà formato da tre carrozze delle ferrovie slovene e il resto da carrozze austriache. La tratta diretta era stata interrotta all'indomani dei due confini, Jugoslavia e Austria, per raggiungere Vienna da Trieste occorre passare per Udine e risalire la Pontebbana, sconfinare a Villach e di lì proseguire fino a Vienna. Ora e Öbb, le ferrovie austriache, con un 'ritorno al passato' riattivano un collegamento diretto lungo la rotta di un tempo. A svolgere il servizio sarà un Eurocity al giorno in andata e ritorno. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori