ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Eurogruppo: c'è ottimismo per la ripresa economica della zona euro

euronews_icons_loading
Foto di famiglia durante il vertice dell'Eurogruppo a Lisbona
Foto di famiglia durante il vertice dell'Eurogruppo a Lisbona   -   Diritti d'autore  Armando Franca/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Continuare a lavorare per sostenere la ripresa economica, migliorare il sistema bancario e fare progressi su moneta digitale e finanza green. Queste sono alcune delle conclusioni del vertice informale dell’Eurogruppo, tenutosi a Lisbona, sotto la presidenza di turno del Portogallo.

Per la prima volta dopo mesi i ministri delle finanze della zona euro si sono incontrati di persona. Si respira un'aria ottimistica per i mesi a venire, anche grazie alla campagna vaccinale. Ma non bisogna cantare vittoria troppo presto.

"Possiamo osservare una ripresa, ma sappiamo anche che le sfide da affrontare restano imponenti, che il rischio di cicatrici, di danni nelle nostre società, nei cittadini e sui bilanci dei datori di lavoro - risultato della pandemia - continua ad essere reale", ha detto Paschal Donohoe, presidente dell'Eurogruppo.

Il presidente dell'Eurogruppo ha specificato che la ripresa si vedrà nella seconda metà del 2021, spinta anche dal Recovery fund.

"La situazione dell'occupazione è una sfida e il mercato del lavoro girerà a bassa velocità per qualche tempo", ha dichiarato Paolo Gentiloni, Commissario europeo per l'economia.

Le previsioni di primavera della Commissione europea (pubblicate il 12 maggio) mostrano chiari segni di ripresa dell'economia. C'è stata una significativa revisione al rialzo delle prospettive di crescita, con un +4,2% di crescita previsto per l'Unione nel 2021 (invece del +3,8% uscito dalle previsioni invernali) e un ritorno a livelli di produzione pre pandemici prima del previsto il prossimo anno.