ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Recovery: appello Anci Sicilia a comuni del Sud, fare rete

Di ANSA
Leoluca Orlando, incontro per sviluppare una piattaforma comune
Leoluca Orlando, incontro per sviluppare una piattaforma comune
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PALERMO, 06 MAR – “In continuità con il percorso di
confronto e condivisione da tempo instaurato tra le Anci delle
regioni del Sud la prossima settimana, come Anci Sicilia,
proporremo un incontro per sviluppare e consolidare una
piattaforma con le proposte per un pieno coinvolgimento delle
realtà territoriali meridionali in vista del Recovery Plan”. Lo
annuncia il presidente di Anci Sicilia e sindaco di Palermo
Leoluca Orlando sottolineando che “il Sud, enorme bacino di
risorse culturali, umane e naturali, può essere una grande
opportunità di ritorno, non solo economico, degli investimenti
destinati alla transizione digitale ed ecologica”. “Perché ciò sia possibile – prosegue Orlando – è necessario
un processo riformatore per consentire alle amministrazioni
comunali di poter utilizzare competenze, risorse e procedure
adeguate alla grande sfida europea, per evitare che il Recovery
Plan confermi ed aumenti il divario tra i territori, le
marginalità e in definitiva le diseguaglianze territoriali e sul
versante di diritti e servizi tra cittadini italiani in
dipendenza del luogo di residenza”. “Abbiamo di fronte grandi sfide – osserva il presidente di
Anci Sicilia – e anche grandi opportunità. In questo momento
fondativo è forte in noi la consapevolezza che l’Europa ha
bisogno dell’Italia e l’Italia ha bisogno del Sud. Perché se è
vero che fuori dall’Europa c‘è meno Italia e meno Sud, è anche
evidente che gli obiettivi di crescita necessari per rendere
sostenibile l’ambizioso progetto per le nuove generazioni
richiede l’attivazione di tutte le risorse disponibili”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.