ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Vaccini:Monti,senza dosi Lombardia ferma

Con 13 mila al giorno servono nuove forniture
Con 13 mila al giorno servono nuove forniture
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 13 GEN – La Lombardia, con una media di
13mila iniezioni al giorno, ha già superato quota 100mila
vaccinazioni anticovid e senza l’arrivo di nuovi dosi dal
governo, domenica la macchina sarà costretta a fermarsi. È
questa la denuncia del presidente della Commissione Sanità al
Pirellone, Emanuele Monti, a margine dell’audizione del
responsabile del piano vaccinale della Lombardia, Giacomo
Lucchini. “È assurdo – ha spiegato Monti -. Con il ritmo attuale, se non
verranno consegnate altre dosi da parte della struttura
commissariale del governo, nella giornata di domenica la
macchina sarà costretta a fermarsi. È bizzarro che il Governo si
sottragga per l’ennesima volta alle proprie responsabilità e non
invii le dosi sufficienti per far continuare la campagna
vaccinale, specie nei territori più colpiti dalla pandemia”. Monti ha inoltre definito “scandalosa” l’indicazione del
commissario Arcuri di creare una scorta con il 30% delle dosi
finora inviate, provvedimento che celerebbe l’incapacità nella
gestione degli approvvigionamenti da parte del governo. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.