ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Morto Capussotto,artista forense polizia

Access to the comments Commenti
Di ANSA
In servizio alla Scientifica di Torino, celebri i suoi identikit
In servizio alla Scientifica di Torino, celebri i suoi identikit
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 07 LUG – I colleghi lo avevano battezzato
“l’artista forense”: Valter Capussotto, in pensione dal primo
giugno dopo una vita in polizia, uno dei massimi esperti nel
campo della ricostruzione dei volti e delle comparazioni
antropometriche, è morto a causa di complicazioni dopo il
ricovero in ospedale per Coronavirus. Aveva 60 anni. A darne
notizia sui social i colleghi, che piangono “un Uomo, un
Poliziotto, un Investigatore, un Artista Forense, uno che fino
all’ultimo giorno avrebbe fatto una notte o un ordine pubblico
senza pensare al fatto che mancassero 15 giorni al compleanno e
un mese alla pensione”. In polizia dal 1981, dopo il diploma
all’Accademia di Belle Arti di Torino, Capussotto è stato in
servizio alla Scientifica di Torino. Grazie ai suoi identikit,
nel 2008 vennero identificati gli autori del colpo milionario
alla Mondialpol di Biella. Sua è l’identificazione, dopo sette
anni, delle ossa di Valter Reinero.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.