ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Bce accelera gli acquisti di titoli

euronews_icons_loading
C.Lagarde
C.Lagarde   -   Diritti d'autore  Jean-François Badias/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

La Banca centrale europea intensificherà il suo stimolo all'acquisto di obbligazioni per sostenere un'economia la cui ripresa dovrebbe essere in ritardo di un anno rispetto agli Stati Uniti, frenata dal lento lancio dei vaccini e dalla minore spesa di soccorso da parte dei governi.

"Il Pil reale probabilmente ha subito una nuova contrazione nel primo trimestre" ma "la campagna delle vaccinazioni e un graduale allentamento delle misure di contenimento sociale rafforzano l'aspettativa di una decisa ripresa dell'attività economica nel 2021", ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde. E intanto stima la crescita dell'Eurozona nel 2021 al 4% e prevede un 4,1% per il 2022 e 2,1% per il 2023.

La potenza di fuoco del programma di acquisti di debito per l'emergenza pandemica, il 'Pepp', "può

essere ricalibrata, se richiesto. Il consiglio direttivo si aspetta che nel prossimo trimestre gli acquisti nell’ambito del Pepp saranno realizzati a un ritmo significativamente più elevato rispetto ai primi mesi di questo anno. Si tratta di evitare un irrigidimento delle condizioni monetarie che siano incoerenti con il contrasto dell'effetto al ribasso della pandemia sul profilo previsto per l'inflazione. La decisione è stata presa dopo una valutazione congiunta dell’andamento delle condizioni finanziarie e delle prospettive di inflazione.