ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il Covid provoca la perdita di milioni di posti di lavoro nel mondo

Di euronews
euronews_icons_loading
Il Covid provoca la perdita di milioni di posti di lavoro nel mondo
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

La pandemia ha bruciato nel mondo il quadruplo dei posti di lavoro persi nella crisi finanziaria del 2008 e 2009. Lo affermano le Nazioni unite attraverso la loro agenzia per l'occupazione, l'Ilo, l'Organizzazione internazionale del lavoro.

Entrando più nei dettagli: l'anno scorso è evaporato l'8,8% delle ore lavorate, l'equivalente di 255 milioni di impieghi a tempo pieno.

Dice Guy Ryder, direttore generale dell'Ilo:

"È la crisi più grave per il mondo del lavoro dai tempi della grande depressione degli anni trenta. Come conseguenza si è verificata una perdita ingente di redditi da lavoro equivalente (al netto dei sostegni al reddito) a più di 3000 miliardi di euro, ossia il 4,4% del pil mondiale. È una cifra drammatica"

Secondo le cifre fornite dall'Organizzazione internazionale del lavoro le categorie più colpite sono i giovani e le donne. Mentre i settori danneggiati sono quello alberghiero, la ristorazione, le vendite al dettaglio e la manifattura in generale.