EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Il Covid provoca la perdita di milioni di posti di lavoro nel mondo

Il Covid provoca la perdita di milioni di posti di lavoro nel mondo
Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per l'Ilo, l'Organizzazione Onu per il lavoro, il mondo ha perso milioni di posti di lavoro a causa del covid. Bruciati 3,7 triliardi di dollari di redditi da occupazione, pari al -4,4% del Pil globale.

PUBBLICITÀ

La pandemia ha bruciato nel mondo il quadruplo dei posti di lavoro persi nella crisi finanziaria del 2008 e 2009. Lo affermano le Nazioni unite attraverso la loro agenzia per l'occupazione, l'Ilo, l'Organizzazione internazionale del lavoro.

Entrando più nei dettagli: l'anno scorso è evaporato l'8,8% delle ore lavorate, l'equivalente di 255 milioni di impieghi a tempo pieno.

Dice Guy Ryder, direttore generale dell'Ilo:

"È la crisi più grave per il mondo del lavoro dai tempi della grande depressione degli anni trenta. Come conseguenza si è verificata una perdita ingente di redditi da lavoro equivalente (al netto dei sostegni al reddito) a più di 3000 miliardi di euro, ossia il 4,4% del pil mondiale. È una cifra drammatica"

Secondo le cifre fornite dall'Organizzazione internazionale del lavoro le categorie più colpite sono i giovani e le donne. Mentre i settori danneggiati sono quello alberghiero, la ristorazione, le vendite al dettaglio e la manifattura in generale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dipendenti di aziende in crisi in prestito ad altre società: l'esperienza francese

Soffre l'economia tedesca. Pil in calo del 5% nel 2020

Nvidia è la società con il più alto valore di Borsa al mondo