EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Regno Unito, reinventarsi artisticamente tra Brexit e pandemia

Screengrab
Screengrab Diritti d'autore from Euronews video
Diritti d'autore from Euronews video
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un pittore e insegnante lusitano, di stanza del Regno Unito, ha "ottimizzato" il periodo creando un corso online dedicato alla tecnica messa a punto da Charles Bargue

PUBBLICITÀ

Il confinamento ha fornito lo spunto ideale ad un pittore (rimasto senza lavoro a causa della pandemia) per creare un corso online dedicato alla tecnica messa a punto in Francia nel XIX secolo da Charles Bargue.

Il pittore e insegnante lusitano Nelson Ferreira, residente nel Regno Unito, non s'è perso d'animo, sfruttando l'opportunità per reinventarsi.

"Questo è il primo corso disponibile nella mia accademia online - afferma il diretto interessato - sebbene sia una tecnica oscura è da qui che dovrebbero partire tutti gli artisti.

Non c'è inganno nella tecnica classica, bisogna saper disegnare davvero bene, totalmente a vista, con rigorosa precisione e totale controllo: il metodo Bargue è stato il più importante dell'Ottocento".

from Euronews video
Screengrabfrom Euronews video

Il corso è disponibile in inglese e portoghese, ma ci sono altre lingue in procinto di essere messe in cantiere.

"Queste immagini in movimento - ribadisce - sono ineguagliabili, non si trovano da nessun'altra parte: il corso è anche in più lingue, in modo che possa raggiungere il maggior numero di persone".

Sebbene le circostanze attuali siano difficili, Nelson Ferreira crede nelle opportunità fornite da Internet.

"Il 2020 è stato un anno difficile - conclude - il 2021 porterà più difficoltà a chi è nel Regno Unito: non ho molte speranze per gli artisti con sede a Londra, d'altra parte se si è online non è così importante essere in un luogo particolare.

Anche chi è a Londra può beneficiarne attraverso internet: questo a sua volta aiuterà a mitigare gli effetti delle decisioni politiche, con le quali sono in disaccordo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brexit, il primo giorno. Da dimenticare per gli scozzesi che si organizzano per l'indipendenza

Regno Unito, annuncio a sorpresa di Sunak: elezioni anticipate il 4 luglio

Il tribunale di Londra ha deciso: Assange può appellarsi contro l'estradizione negli Stati Uniti