ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ok di Bruxelles alla fusione FCA-PSA

euronews_icons_loading
Ok di Bruxelles alla fusione FCA-PSA
Diritti d'autore  Michel Euler/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Unione europea ha approvato la fusione tra il gruppo francese PSA e quello italo-americano FCA, facendo avanzare così quello che viene considerato il più importante accordo del 2020 nel settore automobilistico.

Dopo il via libera di Bruxelles, la holding Stellantis avrà il valore di 38 miliardi di dollari e sarà alla testa del secondo più grande gruppo automobilistico d'Europa, dopo Volkswagen e prima di Renault.

La commissaria alla Concorrenza Vestager ha spiegato che con la fusione appena approvata si migliorerà l'accesso al mercato dei piccoli furgoni commerciali, assicurando che negli altri mercati "la concorrenza tra le due case rimarrà vivace".

La fusione, che dovrà ora essere approvata dagli azionisti alla fine di gennaio, comporterà che quasi un'auto su due di quelle vendute in Europa proviene dal gruppo Stellantis o da quello cocnorrente di Volkswagen.

Il nuovo colosso dell'auto conta di ridurre i costi di esercizio di 6 miliardi di dollari all'anno, mantenendo nel contempo aperti tutti i siti produttivi attualmente operativi.