EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Spagna, Si del Congresso all'eutanasia legale

Voto al Congresso spagnolo
Voto al Congresso spagnolo Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

A favore la maggioranza di centrosinistra, JxC, Ciudadanos e Cup. Contrari PP, Vox e Unione del pueblo navarro

PUBBLICITÀ

Con un voto storico, il Congresso dei deputati spagnolo ha approvato la legge che riconosce il diritto all'eutanasia. Il disegno di legge, presentato dal Partito socialista, ha ottenuto 198 voti a favore, 138 contrari e 2 astensioni.

Soddisfatto il ministro della Salute Salvador Illa. "È un giorno importante per tutti i cittadini spagnoli, perché ci stiamo muovendo verso una società più umana e più giusta. Ma è ancora più importante per le persone che si trovano in una situazione di grave sofferenza, per le loro famiglie e per le persone a loro vicine".

Ai voti della maggioranza di centrosinistra si sono uniti quelli dei parlamentari di Ciudadanos, Junts per Catalunya e Candidatura de unidad popular. Solo i gruppi di destra, Partido popular, Vox e Unión del Pueblo Navarro, hanno votato contro. Uno degli oppositori della legge, Ignacio Echaniz, del PP, aveva sostenuto in alternativa all'eutanasia "le cure palliative generalizzate, la sedazione profonda, la terapia del dolore e il testamento biologico".

Per entrare in vigore la normativa dovrà ora passare l'esame del Senato, dove però non si rischiano sorprese. La Spagna è è il sesto paese al mondo e il quarto in Europa, dopo Olanda, Belgio e Lussemburgo, a legalizzare l'eutanasia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee 2024, Spagna divisa al voto: conservatori avanti in sondaggio Euronews

Spagna-Argentina: Milei accusa la moglie di Sánchez di corruzione, Madrid richiama l'ambasciatore

La vittoria dei socialisti alle elezioni in Catalogna pone fine al predominio degli indipendentisti