EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Riccardo Muti e lo speciale concerto di Natale alla Reggia di Caserta

Riccardo Muti
Riccardo Muti Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Euronews & Luca Palamara
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sulle note di Haydn, Muti dirige l'orchestra ‘Luigi Cherubini’, composta dai migliori talenti under 30 in Italia

PUBBLICITÀ

Riccardo Muti e la Reggia di Caserta, un incontro affascinante nel nome della musica che darà luce a un Natale sottomesso.

“Io che per professione ho girato il mondo e sono costretto, dico tra virgolette, a girare il mondo, tornare qui e rendersi conto di che cosa i nostri antenati ci hanno lasciato, ci dà la possibilità di essere orgogliosi - dice il Maestro - e anche un po’ di versare qualche lacrima considerando le condizioni in cui il nostro Paese si trova.”

Il famoso Direttore ha deciso di portare nella suggestiva Reggia di Caserta la sua giovane orchestra ‘Luigi Cherubini’, composta dai migliori talenti under 30 in Italia.

“Questo straordinario, strepitoso Teatro di Corte, dove sul palco siedono i giovani Italiani che lasciano ben sperare per il futuro, è un segnale a cui i governanti dovrebbero guardare per rendersi conto di quanto la cultura è importante - aggiunge Muti - Cultura uguale Bellezza, con la B maiuscola, Bellezza che è importantissima per l’umanità.”

È stato il set di film famosi come Star Wars e Mission Impossible, ma oggi ospita un evento unico: Riccardo Muti dirige la sua giovane orchestra in uno speciale concerto di Natale. Un concerto senza pubblico, a causa della pandemia di Covid, ma le note di Haydn riusciranno lo stesso a raggiungere i cuori delle persone a casa.”

Il Maestro registra la Sinfonia di Haydn ‘Le sette ultime parole del nostro redentore in croce’ che sarà trasmessa dalla RAI durante il periodo di Natale.

Conclude Muti: “La musica è un’astrazione. Nessuno tocca un suono, ma il suono esiste, ci colpisce, ci avvolge, ci avvinghia e ogni espressione di Cristo trova la sua realizzazione sonora. Cioè, una parola che è suono diventa poi canto, attraverso gli strumenti dell’orchestra.”

Organizzato da Regione Campania e Ravenna Festival, il concerto intende portare calore e cultura nelle case delle famiglie che si apprestano a celebrare un Natale diverso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sanremo 2024: Geolier vince la serata cover tra i fischi dell'Ariston, le pagelle di Euronews

Sanremo: dal ritorno di Allevi al ballo del qua qua di Travolta, la seconda serata

Sanremo: dal Mengoni show a Dargen che chiede il cessate il fuoco a Gaza, la prima serata