ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Un cellulare, un minuto, un film: è il "Mobile Film Festival"

euronews_icons_loading
Un cellulare, un minuto, un film: è il "Mobile Film Festival"
Diritti d'autore  Mobile Film Festival
Dimensioni di testo Aa Aa

Il "Mobile Film Festival" è unico nel suo genere, basato su un format molto semplice ed efficace: un cellulare, un minuto, un film.

Per quest'anno gli organizzatori hanno ricevuto 1130 film da 101 paesi nel mondo e in finale hanno selezionato 60 film da 24 paesi.

Giunto alla 16esima edizione, questo festival online è aperto a tutti, ogni anno con un tema preciso: nel 2020, "Women's Empowerment", con il 57% dei film realizzati da registe donne.

MFF
L'argomento del Mobile Film Festival 2020.MFF

Bruno Smadja è il Direttore del "Mobile Film Festival".
"Siamo molto onorati che i cineasti in generale abbiano deciso di aumentare l'elemento dell'empowerment, di qualsiasi cosa parlassero: il corpo, la situazione professionale, la violenza contro le donne... Hanno sempre voluto mettere in evidenza l'empowerment, come potenziamento, come miglioramento. Questo è, credo, l'elemento più particolare di quest'anno e di questa selezione ufficiale".

Euronews
Bruno Smadja è il Direttore del "Mobile Film Festival".Euronews

Dall'Iran agli Stati Uniti, passando per la maggior parte dei paesi europei e per molti paesi africani, i film affrontano tutti la difficile sfida di raccontare una storia in un minuto...

Continua Bruno Smadja:
"Il format da un minuto è la cosa più difficile che i registi possano affrontare, ce l'hanno detto in tanti, perché realizzare una storia di un minuto è complesso... Bisogna essere molto precisi sulla sceneggiatura, ma va bene cosi. Più vincoli si hanno, più si può essere creativi, ed è vero per tutte le arti...".

I vincitori saranno annunciati il 7 dicembre, online, con due premi da 20.000 euro ciascuno.

Tutti i film si possono guardare gratuitamente e si possono votare sul sito del "Mobile Film Festival", su YouTube e su tutti i social media.