ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Usa 2020: chi ha votato per chi e perché

Usa 2020
Usa 2020   -   Diritti d'autore  Ross D. Franklin/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Pandemia Covid e crisi economica. Questi due temi sono stati l'ago della bilancia per gli elettori statunitensi. Secondo un sondaggio condotto da NORC dell'Università di Chicago, la gestione della pandemia è stato uno dei temi che ha spinto gli elettori a votare Biden. Circa la metà degli elettori del Wisconsin (uno degli Stati ancora non assegnati e che potrebbe essere decisivo per la vittoria) ha affermato che Biden avrebbe svolto un lavoro migliore nella lotta contro il virus, stesso risultato venuto fuori in Michigan (altro Stato ancora non assegnato). Trump viene considerato invece più bravo per la gestione dell'economia: circa la metà degli elettori in questi Stati crede che il presidente uscente possa far recuperare gli 11 milioni di posti di lavoro persi.

Gli ispanici che hanno voltato le spalle a Biden

Questioni come il razzismo e il cambiamento climatico erano le preoccupazioni per la maggior parte degli elettori di Biden, secondo il sondaggio dell'Università di Chicago. Ma gli ispanici, in alcuni Stati come in Florida, hanno voltato le spalle a Biden. Nella contea di Miami-Dade ha sicuramente funzionato l’accusa usata da Trump contro Biden, quella di essere “un socialista”: l'elettorato di origine cubana e venezuelana ha voltato le spalle ai democratici.

La comunità ebraica fedelmente dem

Il voto ebraico è rimasto in mano ai democratici, come avviene tradizionalmente. La comunità ebraica non si è fatta influenzare dalla politica filoisraeliana di Trump. Secondo un sondaggio di Gbao Strategies for J Street, un gruppo ebraico liberal schierato con il candidato dem, il 77% ha votato per il candidato democratico mentre solo il 21% ha scelto Trump. La rilevazione, effettuata su 800 elettori che hanno votato anticipatamente o hanno risposto alle interviste all'uscita dai seggi, è in linea con un sondaggio dell'American Jewish Committe, che a ottobre assegnava il 75% del voto ebraico a Biden e il 22% al presidente repubblicano.