ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La Slovenia celebra la vittoria di Pogacar. In Francia sorgono dubbi sul fresco vincitore del Tour

euronews_icons_loading
La Slovenia celebra la vittoria di Pogacar. In Francia sorgono dubbi sul fresco vincitore del Tour
Diritti d'autore  Stephane Mantey/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli sloveni ancora non ci credono. La gente nella cittadina di Komenda festeggia la vittoria a sorpresa del connazionale Tadej Pogacar al Tour de France.

In tantissimi si erano radunati al palazzetto dello sport, molti dei quali in bicicletta e con indosso maglie gialle, per guardare la gara su un televisore in un parcheggio ...così una sua ex compagna di scuola: "Ha sorpreso tutti noi di come ha fatto bene. Sapevamo che era un ciclista ma non abbiamo mai saputo che fosse così bravo e alla fine è arrivato improvvisamente sul tetto del mondo".

Roman Dobnikar, Presidente dell'Associazione atletica slovena: "È esploso a livello nazionale. La Slovenia è ora conosciuta come una nazione ciclistica, una nazione sportiva. Molti giovani praticano ciclismo, atletica e calcio".

Pogacar è il più giovane vincitore del Tour dal dopoguerra. Ha superato anche il campione uscente Egan Bernal che, quando vinse lo scorso anno, aveva alcuni mesi in più anche se, in Francia, qualcuno comincia a porsi domande sul fatto che Pogacar andasse veramente troppo forte.