ULTIM'ORA
This content is not available in your region

WWF: "In 50 anni perduti due terzi della fauna selvatica mondiale"

euronews_icons_loading
WWF: "In 50 anni perduti due terzi della fauna selvatica mondiale"
Diritti d'autore  WWF / Vincent Kneefel
Dimensioni di testo Aa Aa

L'allarme arriva dal WWF, in coincidenza della pubblicazione del rapporto biennale "Living Planet Index": in 50 anni, oltre due terzi della fauna selvatica mondiale sono scomparsi.

Il dettagliato studio, stilato in collaborazione con la Zoological Society of London, esamina circa 4.000 specie di vertebrati, suddivise in 21.000 popolazioni animali in tutto il mondo.

Le cause sono imputabili alla distruzione degli habitat naturali, in primis la deforestazione: tra il 1970 e il 2016 è appurato il 68% del calo di mammiferi, uccelli, anfibi, rettili e pesci.

Va peggio in America Latina, dove la riduzione raggiunge addirittura il 94%.

Registrata, dunque, una nuova accelerazione nella caduta libera della biodiversità, che si era attestata al 60% nel precedente rapporto (datato 2018).

In Europa, il destino della farfalla è oggetto di particolare attenzione: in tal caso, l'indice mostra un calo del 49% a far data dal 1990, con sei specie in declino e sette stabili.

Quest'ecocidio - così com'è definito dal WWF - costerà al mondo poco meno di 500 miliardi di dollari l’anno.

Jerome Delay/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoJerome Delay/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved.