Il "Fabergé" ucraino che reinterpreta la decorazione delle uova

Uovo di Anatoliy Boyko
Uovo di Anatoliy Boyko Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Successo per le creazioni di Anatoliy Boyko, che combina ambra, metalli e cristalli Swarovski sui gusci di diverse misure

PUBBLICITÀ

Si chiama Anatoliy Boyko, ma tutti lo conoscono come il "Fabergé ucraino", per le sue uova artisticamente decorate.

Come il suo illustre ispiratore francese, che stupì la corte dello zar Alessandro di Russia, anche Boyko con le sue realizzazioni lascia a bocca aperta gli appassionati.

"L'uovo d'oca è aperto e al suo interno c'è un uovo di gallina, e anche questo è aperto e contiene un uovo di quaglia. È decorato con metalli e cristalli Swarovski rossi e blu. Poi si apre e c'è una icòna dorata della Madre Divina".

Da più di dieci anni l'artista ucraino sviluppa le tecniche spesso originali per realizzare le sue uova, che ormai si stanno affermando sul mercato dei collezionisti a prezzi che si aggirano sui 500 dollari.

"Un giorno ho iniziato a decorare le uova con la porcellana, poi ho usato il metallo e anno dopo anno ho sviluppato una tecnica personale, sconosciuta al mondo, e tale da permettermi di allungare un guscio, cosa che nessuno può fare".

Le opere di Boyko oltre a mietere consensi e riconoscimenti in Ucraina, cominciano a essere conosciute anche a livello internazionale, grazie soprattutto ai social networks. Ultima, in ordine di tempo, a celebrarle, l'Associazione mondiale degli artisti che lavorano sulle uova, sul cui sito i manufatti di Anatoliy sono esposti in bella mostra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Londra: la magia di Fabergé, l'orafo degli zar, in mostra

Germania: arrestate due spie russe, volevano sabotare gli aiuti a Kiev

Guerra in Ucraina: rotazione dei battaglioni, premiati alcuni soldati a Kiev