ULTIM'ORA
This content is not available in your region

The Brief from Brussels: Fondi Ue, il dilemma dello stato di diritto

euronews_icons_loading
The Brief from Brussels: Fondi Ue, il dilemma dello stato di diritto
Diritti d'autore  John Thys/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Per rilanciare l'economia europea nei prossimi sette anni sono stati stanziati fondi senza precedenti: 1,8 trilioni di euro.

L'accordo del vertice dell'Unione sul fondo di ripresa dal coronavirus e sul bilancio europeo potrebbe peró anche rappresentare un'attrattiva per i truffatori.

"La protezione del nostro bilancio e il rispetto dello stato di diritto vanno di pari passo. E dobbiamo fare tutto il possibile per proteggere i fondi europei intensificando la lotta contro la frode", ha dichiarato la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.

L'agenzia antifrode dell'Unione, l'Olaf afferma che finora le frodi hanno riguardato soprattutto progetti dell'Unione, principalmente nei settori delle infrastrutture e della ricerca. Ora l'agenzia ha istituito un centro per condividere informazioni sui casi di frode transfrontaliera e stanno intensificando la cooperazione interistituzionale.

"Ai truffatori piace avere tanto denaro facile. Ma questo non significa necessariamente che avremo più frodi, se facciamo le cose nel modo giusto. E una delle cose che stiamo cercando di fare è prevenire le frodi" ha detto Ernesto Bianchi vicedirettore dell'Olaf.

Misure di emergenza potrebbero porre elevati rischi se la Procura europea rilevasse frodi internazionali una volta operative. Ma la Procura ha comunque compiuto oggi un grande passo avanti con la nomina dei procuratori europei, uno per Paese. Per l'Italia è stato nominato Danilo Ceccarelli, sostituto procuratore di Milano.

Vi sono anche preoccupazioni relative al piano dell'Unione di collegare i finanziamenti europei al rispetto dei valori democratici.

"Penso che non sia sufficiente interrogarsi semplicemente sull'interpretazione di cio' che il Consiglio ha effettivamente concordato sullo stato di diritto . Sappiamo tutti che il testo è stato annacquato e vediamo diverse interpretazioni da parte dei giornalisti, dei leader dell'Unione, persino dei professori di diritto dell'Unione europea. Il Parlamento ritiene che questo punto deve essere chiarito prima di poter approvare il bilancio " ha ribadito Kati Piri, eurodeputata dei Socialisti e Democratici (S&D).

"Il Consiglio europeo sottolinea l'importanza della tutela degli interessi finanziari dell'Unione e il rispetto dello stato di diritto".

"Sulla base di questo, verranno introdotte una serie di condizioni per proteggere il bilancio e Next Generation EU. La Commissione proporrà delle misure in caso di violazione delle condizioni che dovranno essere adottate del Consiglio a maggioranza qualificata. Il Consiglio europeo risponderà in modo rapido alla questione

Per la prima volta nella storia, il Consiglio europeo ha affermato l'importanza di disporre di un "piano di condizioni" per il bilancio dell'Unione.

Ma diversi Paesi affermano che non dovrebbe essere collegato agli standard democratici. Un deputato del partito di governo ungherese ha dichiarato che il vertice è stata una grande vittoria per l'ungheria.

"È una grande vittoria. Lo stato di diritto e la tutela degli interessi finanziari dell'Unione europea non sono collegati" ha commentato Tamás Deutsch, eurodeputato del partito di Orban, Fidesz, nel gruppo dei Popolari Europei.

Altri pensano che i leader dell'Unione abbiano effettivamente indotto l'Ungheria e la Polonia a firmare la dichiarazione finale che consente alla Commissione di introdurre misure rigorose.

"È estremamente positivo che il Consiglio abbia concluso che questi fondi devono essere protetti attraverso condizioni e misure antifrode più forti. Ciò che resta poco chiaro è come si possa collegare allo stato di diritto. Dipende dall'interpretazione, se si è intrinsecamente pessimisti o cautamente ottimisti " ha spiegato Nicholas Aiossa di Transparencz Ingternational.

Una cosa è chiara: il quadro di condizioni per il rispetto dello stato di diritto non sarà pronto prima dei primi finanziamenti del nuovo bilancio all'inizio del 2021.