ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La passione "mare" di Pablo Picasso

euronews_icons_loading
La passione "mare" di Pablo Picasso
Diritti d'autore  AP Photo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Musée des Beaux-Arts di Lione ha inaugurato il 15 luglio la mostra "Picasso. Baigneuses et baigneurs", dedicata al tema dei bagnanti e alla passione "balneare" di Picasso.

La mostra rimarrà visitabile al pubblico fino al 3 gennaio 2021, con le necessarie limitazioni al numero dei visitatori presenti nello stesso momento nel museo.
Necessaria la prenotazione on-line.

W i bagnanti di Picasso!

L’esposizione intende proporre una rilettura del tema dei bagnanti nell’opera di Pablo Picasso, presentando anche opere di artisti del XIX secolo che hanno influenzato il pittore nel trattare questo soggetto molto particolare e a lui cosi caro.

L'esterno del Museo di Lione.

La rassegna è organizzata in collaborazione con il Musée National Picasso di Parigi e con la Fondazione Guggenheim di Venezia, curata da Sylvie Ramond, Direttore Generale del Polo dei Musei d’Arte di Lione e da Émilie Bouvard, Direttore scientifico e delle collezioni della Fondazione Giacometti di Parigi.

Si comincia da qui...

Simbolo della mostra, l'opera "Woman Sitting on the Beach" (1937), lasciata in eredità al museo nel 1997 dall'attrice-collezionista Jacqueline Delubac, che è diventata una delle icone della collezione d'arte moderna del museo di Lione.

La direttrice del museo e il giornalista di Euronews, Wolfgang Spindler, di fronte al quadro "Woman sitting on the beach"..

"Un Picasso intimo"

Spiega Sylve Ramond, la direttrice del museo:
"Ogni sezione della mostra racconta anche una storia, una storia più intima, una storia d'amore di Picasso, che dietro quasi ogni opera ha un legame molto speciale con una donna...
Abbiamo voluto fare spazio anche agli archivi, abbiamo attinto dall'archivio del Museo Picasso per presentare prima di tutto fotografie tratte da album di famiglia, dove possiamo vedere un Picasso molto umano, e nelle sue foto possiamo vedere tutto il piacere di stare sulla spiaggia con le donne con cui vive, i suoi figli, gli amici".

Sylve Ramond durante l'intervista a Euronews.

Artisti che hanno influenzato Picasso e che Picasso ha influenzato

La mostra mette in evidenza anche gli artisti che hanno ispirato Picasso per i suoi dipinti da spiaggia, come Monet, Cézanne, Degas, ma anche gli artisti che lo stesso Picasso ha ispirato, come Francis Bacon, Niki de Saint Phalle e l'artista belga contemporaneo Farah Atassi.

"Ammireremo i disegni di Picasso"

Continua Sylve Ramond:
"Abbiamo voluto dare molta importanza ai diversi stili a cui Picasso si è avvicinato, la pittura è naturalmente ben rappresentata, ma soprattutto i disegni: i disegni sono generalmente mostrati meno spesso per motivi di conservazione. E poi mostreremo la sua ricerca originale che ha svolto a partire dal 1930, quando si è stabilito nello Château de Boisgeloup, a circa 60 km da Parigi, e ha deciso di creare un laboratorio per le sculture".

Un giovane Pablo Picasso in spiaggia.

Tutto il percorso di Picasso

Il percorso cronologico ci farà anche navigare tra le prime rappresentazioni del pittore, come "Bagnanti nella foresta" (1908),pssando per opere come "Les baineuses de Dinard" (1928), fino al quadro di punta della mostra, il celeberrimo "Guernica" (1937).

Ted Shaffrey/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.

.......

...