ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Riaperti i confini anche in Europa del nord ma la Svezia resta isolata

euronews_icons_loading
Riaperti i confini anche in Europa del nord ma la Svezia resta isolata
Diritti d'autore  Andres Kudacki/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved   -   Chris Pizzello
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono stati riaperti i confini in Europa ma almeno sette paesi vietano l'ingresso agli svedesi, fra questi anche le vicine di casa Danimarca, Norvegia e Finlandia; poi ci sono altri 5 paesi che chiedono agli svedesi di mettersi in quarantena se proprio vogliono venire da loro.

La consapevolezza dei cittadini non basta

Le decisioni governative a Stoccolma hanno provocato non poche perplessità e sopratutto all’estero. Da fuori si è visto che le scelte dell’esecutivo sulla questione pandemia si sono basate troppo sulla consapevolezza dei cittadini. Così il lockdown, come si è visto in quasi tutti i paesi europei, in Svezia non è mai stato attuato anche perchè avrebbe creato danni profondi all’economia nazionale. Allora son state diffuse alcune sintetiche linee guida di tipo sanitario (per esempio mantenere la distanza di un metro o lavarsi spesso le mani) e ciao. La ministra delle Finanze svedese, Magdalena Andersson, aveva inoltre dichiarato al New York Times che sul lungo periodo “attività economiche come parrucchieri, hotel e ristoranti saranno molto meno colpite rispetto ad altri paesi”. Un pragmatismo che è finito per far crescere in modo esponenziale la curva dei contagi e dei morti. In buona sostanza gli svedesi non hanno mai smesso di vivere normalmente soprattutto nel sud del paese e adesso i vicini di casa, più virtuosi, li puniscono.

Alto tasso di mortalità

La Svezia ha raggiunto quasi 5 mila morti da COVID-19 con uno dei tassi di mortalità più alti al mondo con 484 morti per milione di abitanti. Trovarsi nella posizione di paria è una novità assoluta per la Svezia che è considerato in quasi tutti i campi uno dei migliori paesi al mondo e che è sempre stato lodato per l'organizzazione, la sicurezza l'ottimo sistema sanitario. Adesso invece l'approccio del paese alla pandemia ha messo in difficoltà tutti e gli svedesi devono annullare i loro piani di trasferte estere.