ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Usa da est a ovest "coast to coast", col C-19 alle calcagna

euronews_icons_loading
Usa da est a ovest "coast to coast", col C-19 alle calcagna
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

I palcoscenici di Broadway non sono lontani, ma la standing ovation questa volta è per un dramma vero. A New York, il personale sanitario applaude i suoi pazienti ormai tratti in salvo. Scena di chiusura con lieto fine. Si spera, guardando allo smantellamento senza fretta dell'ospedale da campo allestito per affrontare il momento più difficile dell'epidemia.

Segno che le cose vanno meglio? Forse. Ma il virus lascia sul terreno solo da queste parti ben 19 mila morti.

Eppure, la Grande mela non si ferma. sono in molti ad affollare le sue spiagge, seguendo la massima "il mare cura tutto".

Lo stesso motto sembra accomunare la Costa Est degli Usa con quella Ovest. Dove anche in California si punta sulle virtù taumaturgiche di Poseidone.

Le autorità di San Francisco, al contrario di altre città californiane, per il momento mantengono invece le restrizioni.

Ma un semi-liberi tutti sembra imminente, come ha promesso, dalla capitale Sacramento, il governatore Gavin Newsom.

Il capo dell'amministrazione locale è sotto l apressione della piazza. Infatti, iil primo maggio, a San Francisco, San Diego e, nella stessa Sacramento, ci sono state manifestazioni di protesta contro il confinamento. Anche da queste parti, promette Newsom, ci sono decisioni da prendere in settimana.