ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Calcio femminile USA perde in tribunale

euronews_icons_loading
Calcio femminile USA perde in tribunale
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Le calciatrici USA non guadagneranno come i loro colleghi uomini. A dirlo una corte federale che ha respinto la rihiesta delle giocatrici di colmare il gap salariale.

Stupore e rabbia da parte della portavoce della federazione femminile, Molly Levinson, che ha pero' promesso che la federazione femminile non abbasserà le braccia in questa battaglia in modo che le atlete non vengano discrminate per essere donne.

E' vero che il giro d'affari della federazione maschile e di quella femminle negli Stati Uniti è molto diverso, è vero anche che, mentre un calciatore riesce a vivere del suo lavoro, moltissime calciatrici debbono fare i salti mortali per coniugare la loro passione con la sopravvivenza quotidiana.

Vero che il giudice ha respinto la querela delle giocatrici, ma ha anche conceso di andare a processo per discriminazione il prossimo 16 giugno. La battaglia è solo rinviata.