Rincari su mascherine, sequestri a Bari

Rincari su mascherine, sequestri a Bari
Due commercianti denunciati e 17 segnalati per 12mila prodotti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 24 APR - Alimentari, mascherine e altri dispositivi anti-contagio a prezzi superiori al valore di mercato. La Guardia di Finanza di Bari ha sequestrato 12mila prodotti del valore di 25mila euro, denunciando 2 persone per pratiche commerciali illecite e fraudolente. E ha segnalato 17 commercianti delle province di Bari e Bat per non avere rispettato la normativa di sicurezza dei prodotti e di disciplina dei prezzi. Sono stati 51 i controlli in supermercati, panetterie, negozi di ortofrutta, detersivi, ferramenta, farmacie e parafarmacie di 28 comuni. L'operazione "right price" è partita da numerose telefonate al 117 che hanno segnalato mascherine, igienizzanti e disinfettanti, alcool etilico denaturato o alimentari a prezzi maggiorati, "approfittando dell'attuale situazione emergenziale" sospettano gli investigatori. Sono state così sequestrate 8 mila mascherine senza indicazioni di sicurezza, 3.500 filtranti con indebito marchio CE, oltre a 230 confezioni di salviette igienizzanti spacciate per sanificanti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: Nicolas Schmit a Berlino con Katarina Barley

Elezioni europee, tutto quello che c'è da sapere per andare alle urne informati

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"