ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Nas sequestrano 300mila mascherine

Nas sequestrano 300mila mascherine
In un'azienda nel Bolognese, mancavano indicazioni in italiano
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 24 APR – Circa 300mila mascherine
protettive sono state sequestrate dai Carabinieri del Nas di
Bologna nel deposito logistico di un’azienda della provincia,
specializzata nella distribuzione di prodotti farmaceutici e
sanitari. I dispositivi, di varie marche e tipologie, sono di
produzione cinese e, secondo il Nas, stavano per essere immessi
nel circuito commerciale senza le necessarie indicazioni al
consumatore in lingua italiana, e senza le indicazioni d’uso e
di sicurezza. Le mascherine erano destinate a rifornire negozi,
farmacie e parafarmacie del territorio. Il valore commerciale
della merce è di 250 mila euro. Il sequestro è stato fatto
nell’ambito dei controlli per prevenire e reprimere eventuali
illeciti legati all’emergenza sanitaria da Covid19, con
particolare attenzione sulla regolarità delle attività
distributive di dispositivi medici e d’uso sanitario,
approfittando della elevata richiesta di mercato. Le verifiche – spiegano i Nas – interessano anche i flussi commerciali di
importazione.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.