ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19, USA: peggio del dopoguerra, a rischio 20 milioni di posti di lavoro

euronews_icons_loading
downtown Los Angeles, California
downtown Los Angeles, California   -   Diritti d'autore  APU GOMES/AFP or licensors
Dimensioni di testo Aa Aa

Un'ecatombe di posti di lavoro, sono ormai 10 milioni gli americani costretti a casa dall'epidemia di coronavirus che nelle ultime due settimane hanno domandato un sussidio di disoccupazione: 6,6 milioni la scorsa settimana, 3,3 quella prima ancora.

La (BOFA) Banca d'America avverte: a rischio 15-20 milioni di posti di lavoro, è una crisi che non può essere paragonata a nessun'altra, il Pil rischia di toccare il - 30 % a metà anno. La disoccupazione dal 3,6 % di prima dell'epidemia rischia di schizzare al 15,6%.

Milioni di americani non sanno come pagare le bollette, altrettanti temono di ritrovarsi senza casa.

Ormai l'80 % della popolazione statunitense è bloccata in casa: anche in Florida, ultimo stato ad aver adottato misure restrittive; tra gli Stati più popolosi fa eccezione il Texas dove il governatore ha lasciato alle autorità locali la scelta di un eventuale confinamento.