ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, Portogallo regolarizza migranti e richiedenti asilo per dar loro assistenza sanitaria

Coronavirus, Portogallo regolarizza migranti e richiedenti asilo per dar loro assistenza sanitaria
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo di Lisbona sta concedendo la cittadinanza portoghese a tutti i migranti e ai richiedenti asilo che hanno fatto già richiesta e la cui pratica è stata aperta.

La decisione ha lo scopo di garantire assistenza sanitaria durante l’epidemia di COVID-19 a tutti coloro che ne hanno bisogno.

In Portogallo si sono registrati finora 5.962 casi e 119 decessi, incluso quello di un ragazzo di 14 anni con precedenti problemi di salute.

La polizia ha intensificato le misure di sorveglianza per far rispettare la distanza sociale, anche con l'utilizzo di droni sia nella città di Porto che nella capitale, Lisbona, dove l'esercito sta distribuendo cibo ai senzatetto.

A coloro che hanno presentato o stanno presentando domanda per la cittadinanza sarà regolarizzata la posizione almeno fino al 1° luglio, come annunciato socialista dal governo sabato.

Richard Danziger, direttore regionale dello IOM, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, si è complimentato su Twitter con il governo portoghese. "Le persone non dovrebbero essere private dei loro diritti alla salute e al servizio pubblico solo perché la loro domanda non è stata ancora elaborata", ha scritto. Il ministro dell'Interno, Eduardo Cabrita, ha sottolineato che è "importante garantire i diritti dei più fragili, come nel caso degli immigrati".

"È un dovere di una società solidale in tempi di crisi garantire ai cittadini immigrati l'accesso alla salute e alla sicurezza sociale".