EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Coronavirus, Organizzazione mondiale della Sanità: "Minaccia di una pandemia è ora molto reale"

Coronavirus, Organizzazione mondiale della Sanità: "Minaccia di una pandemia è ora molto reale"
Diritti d'autore EN
Diritti d'autore EN
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Cresce il numero di contagi e decessi a causa del Covid 19 nel Vecchio Continente e in Italia, dove nelle ultime 24 ore si contano 97 vittime

PUBBLICITÀ

"La minaccia di pandemia è diventata molto reale, ma questa sarebbe la prima pandemia della storia che possiamo controllare": ad affermarlo è il Direttore generale dell'Organizzazione mondiale della Sanita' (Oms), Ghebreyesus, durante la conferenza stampa di aggiornamento sull'epidemia di coronavirus.

"Paesi diversi si trovano in scenari diversi, che richiedono una risposta su misura - dice il Direttore - non si tratta di contenimento o mitigazione, che è una falsa dicotomia, ma di entrambi, sia l'uno che l'altra.

Tutti i Paesi debbono adottare una strategia globale combinata per controllare le loro epidemie e scacciare questo virus mortale".

EN

Cresce, intanto, il numero di contagi e decessi a causa del Covid-19 in Europa, in Italia nelle ultime 24 ore si contano 97 vittime: nel Vecchio Continente si superano i 500 morti, di cui 463 solo in Italia (con circa 8000 contagiati).

Con la diffusione del Covid 19, la Polonia è diventata l'ultima Nazione ad annunciare misure straordinarie, con imponenti controlli sanitari ai valichi di frontiera con Germania e Repubblica ceca.

"Nei prossimi giorni implementeremo anche i controlli sanitari sui treni - dice Mateusz Morawiecki, Primo Ministro polacco - prima su quelli interurbani, poi nei treni di frontiera dove la probabilità di coronavirus è inferiore, ma ovviamente esiste: stiamo allestendo tutte le infrastrutture per implementare i controlli su tutti i valichi di frontiera, automobili, treni e anche nei porti per le persone che arrivano qui via mare".

In Germania, uno dei Paesi europei più colpiti, le autorità hanno aperto speciali "drive in" dove le persone possono essere testate: l'obiettivo è quello di alleggerire i servizi ospedalieri sovraccarichi, il test dura cinque minuti e i risultati sono disponibili entro 24 ore.

EN
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il crollo dei prezzi dell'oro nero ai tempi del coronavirus

Georgia: la presidente Zourabichvili pone il veto alla 'legge russa'

Le notizie del giorno | 17 maggio - Pomeridiane