UniBa,'Passaporto studio' a 42 rifugiati

UniBa,'Passaporto studio' a 42 rifugiati
Documento consente a migranti continuare formazione interrotta
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 02 MAR - A 42 rifugiati provenienti 15 Paesi mediorientali e africani, l'Università di Bari ha consegnato l'Egpr, il passaporto europeo che riconosce le loro qualifiche e titoli di studio. "Crediamo e vogliamo che l'Università di Bari sia una università nel mondo e per il mondo", ha detto il rettore, Stefano Bronzini. L'Egpr (European qualifications passport for refugees) viene rilasciato dal Consiglio d'Europa con il patrocinio del Miur. In assenza di documenti, i candidati hanno dovuto compilare questionari per dimostrare i propri percorsi formativi nei Paesi di origine. I moduli sono stati poi valutati dal Centro di informazione sulla mobilità e le equivalenze accademiche (Cimea). Alla cerimonia di consegna oggi sono intervenuti Clarisse, 35enne della Costa d'Avorio, laureata in Filosofia; Abbas, 23enne pakistano che potrà iscriversi al terzo anno di Giurisprudenza; Samir, ingegnere civile sudanese di 41 anni; e Khalel, 29enne siriano, laureato in medicina, che si iscriverà a Bari a un master in odontoiatria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Svizzera, referendum pensioni: sì ad aumento, no all'età a 66 anni

Russia, sei membri dell'Isis uccisi dall'antiterrorismo in Inguscezia

Portogallo: oltre 200mila elettori alle urne per il voto anticipato