ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: si allarga il contagio in Europa

euronews_icons_loading
Coronavirus: si allarga il contagio in Europa
Diritti d'autore  EBU
Dimensioni di testo Aa Aa

Come un rampicante che estende le sue ramificazioni il contagio da coronavirus si allarga in Europa, e spesso parte dall' Italia.

Il virus si propaga in Europa: i legami con la Penisola

Aveva viaggiato nelle zone a rischio del Nord Italia il primo contagiato croato che poi ha passato il virus anche al suo gemello; così 9 di 10 nuovi casi registrati in Spagna hanno legami con la Penisola e idem per un tedesco residente nella regione di Baden Baden, malato, non grave, al ritorno di un viaggio a Milano. E sempre da un viaggio in Italia tornava la prima malata greca, una 38enne, anche lei non grave.

In Italia massiccia operazione di controllo, in Germania solo 1000 test

Franco Locatelli, direttore dell'istituto superiore di sanità ha spiegato che il gran numero di test serve a capire come circola il virus: "Una gran parte dei test effettuati sono negativi, più del 95 %. Ovviamente le informazioni recuperate con questi screening saranno molto utili per capire meglio come circola il virus".

Tracciare il virus ed isolare eventuali focolai, è la sfida. Per questo in Italia sono stati fatti 10mila test a fronte dei 1000 fatti in Germania e dei poco più che 500 fatti in Francia.

A Parigi il primo morto francese

È ignoto, ad oggi, come si sia contagiata la prima vittima francese del coronavirus: un insegnante deceduto a Parigi, 60 anni. Si era presentato all'ospedale già alcuni giorni fa, è morto in circa 10 giorni. È il primo morto di nazionalità francese ma non è il primo morto in Francia: nell'esagono infatti c'è stata la prima vittima sul territorio europeo: un 80enne cinese in viaggio nel vecchio continente.

La Francia, come la Spagna e altri Stati, sconsiglia i viaggi nelle regioni del nord Italia.

AFP

A Tenerife, confinati in hotel

Nella penisola iberica la situazione più ciritca è quella di un hotel di Tenerife dove sono confinate circa 1000 persone dopo che 4 italiani, soggiornanti nella stessa struttura, sono risultati positivi al coronavirus.

In Germania, bambini in quarantena

In Germania tra i nuovi contagiati c'è anche una maestra d'asilo di 46 anni della Vestfalia che ha preso il coronavirus da suo marito. Tutti i suoi allievi sono stati messi in quarantena.

Nel Baden-Wuerttemberg è stato individuato, secondo la stampa tedesca, il "paziente zero", un 25enne di Goeppingen di ritorno da un viaggio a Milano con la fidanzata. Si indaga su chi fosse nella sala cinematografica di Neu Ulm, dove l'uomo si sarebbe recato dopo il viaggio in Italia.

Nella stessa regione sono stati registrati due nuovi casi.