ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Uk: "Leggi d'emergenza" contro il terrorismo

euronews_icons_loading
Uk: "Leggi d'emergenza" contro il terrorismo
Diritti d'autore
AP - Alberto Pezzali
Dimensioni di testo Aa Aa

Una legislazione d'emergenza che inasprisce la concessione di benefici carcerari a persone accusate di terrorismo. È questa la prima reazione del governo britannico all'attacco di domenica scorsa a Londra, quando un ventenne ha accoltellato due persone prima di venire ucciso dagli agenti che lo tenevano sotto controllo.

"Introdurremo delle norme d'emergenza per garantire che i responsabili di reati di terrorismo non vengano rilasciati automaticamente dopo che hanno scontato la metà della pena, senza altri controlli o verifiche. Introdurremo il principio che le liberazioni anticipate verranno decise in base alla valutazione collegiale del rischio", ha detto ai Comuni Robert Buckland, ministro della Giustizia.

Come Suddesh Amman, il ventenne ucciso domenica, anche Usman Khan, autore di un analogo gesto a novembre, era stato condannato per terrorismo e poi rimesso in libertà: un argomento facilmente strumentalizzabile davanti all'opinione pubblica.

All'annuncio del governo farà seguito una verifica giuridica, dato che le nuove norme potranno essere contestate davanti a un tribunale, che potrà valuterne l'applicabilità.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.