Macron: Francia, Germania e Polonia alla testa dell'Ue dopo la Brexit

Macron: Francia, Germania e Polonia alla testa dell'Ue dopo la Brexit
Diritti d'autore Quelle: TVP
Diritti d'autore Quelle: TVP
Di Giulia Avataneo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente francese, in visita di Stato a Varsavia, riallaccia i rapporti con il governo di Andrzej Duda.

PUBBLICITÀ

Dopo la Brexit il governo francese punta a rafforzare il baricentro dell'Unione europea, a costo di superare le ruggini con la Polonia e l'esecutivo di Andrzej Duda.

Lunedì il presidente Emmanuel Macron, in visita di Stato a Varsavia, è sembrato disposto a lasciarsi alle spalle i numerosi motivi di attrito con il governo della destra ultraconservatrice polacca: dalla lotta al cambiamento climatico a una disputa su un contratto di fornitura di elicotteri Airbus, mai andato in porto. Fatto che aveva spinto il suo predecessore, François Hollande, a cancellare una visita già pianificata nel 2017. 

Ma sono le minacce allo stato di diritto e all'indipendenza della magistratura a essere costate alla Polonia l'apertura di una procedura d'infrazione europea.

"L'uscita del Regno Unito segna un nuovo inizio - dice oggi il presidente Duda - I ruoli cambieranno e la struttura dell'Unione europea deve evolversi di conseguenza. La questione è come fare meglio per i nostri Paesi e i nostri cittadini".

Macron: la Francia Paese europeista

Nel mirino di Bruxelles sono finite alcune riforme del partito sovranista del presidente, "Legge e Giustizia": tentativi per incrementare il controllo del governo su media e magistratura. Una mossa che ha provocato proteste di piazza nel Paese e la condanna da parte dei leader europei. Macron ha solo sfiorato l'argomento, concentrandosi piuttosto sulle politiche per l'ambiente, in un Paese la cui economia si basa ancora in gran parte sull'industria del carbone

"Spero che questa visita segni un punto di svolta reale nelle nostre relazioni e in quelle che possiamo avere come parte dell'Europa - ha detto Macron - Per affrontare la sfida climatica e supportare la Polonia che deve intraprendere una transizione da non sottovalutare. L'Unione europea deve dimostrare solidarietà".

Ulteriore segnale di disgelo: Macron ha invitato la Polonia, con la Germania, al prossimo incontro sul suo progetto di riforma europeo, che spera di rilanciare dopo due anni di resistenze. Un confronto a cui l'Italia assiste solo da spettatrice.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La disputa tra Polonia e Russia sull'inizio della seconda guerra mondiale

Polonia, manifestanti anti LGBT si scontrano con la polizia durante il gay pride

Elezioni in Croazia: vincono i conservatori, rebus per il nuovo governo