EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Indigeni brasiliani contro Bolsonaro: "Suo progetto è un genocidio, etnocidio ed ecocidio"

Indigeni brasiliani contro Bolsonaro: "Suo progetto è un genocidio, etnocidio ed ecocidio"
Diritti d'autore CARL DE SOUZA / AFP
Diritti d'autore CARL DE SOUZA / AFP
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  EFE
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I leader delle comunità aborigene amazzoniche si riferiscono al piano presentato dal presidente, che vuole legalizzare lo sfruttamento minerario ed energetico, nelle aree di protezione ambientale e nelle terre indigene

PUBBLICITÀ

Gli indigeni brasiliani alzano ancora la voce contro Jair Bolsonaro. Questo venerdì 600 leader delle comunità aborigene del Paese sudamericano si sono riuniti nello stato amazzonico del Mato Grosso, per denunciare quel progetto governativo che, secondo loro, è un "genocidio, etnocidio ed ecocidio". Si riferiscono al piano presentato dal presidente brasiliano, che vuole legalizzare lo sfruttamento minerario ed energetico, nelle aree di protezione ambientale e nelle terre indigene.

Convocati dal capo Raoni Metuktire, hanno stilato una bozza di manifesto, nella quale si sottolinea che i popoli indigeni devono affrontare "non solo il governo, ma anche la violenza di un settore della società che esprime chiaramente il razzismo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Brasilia: proteste senza fine degli indigeni contro Bolsonaro (e l'estrazione mineraria)

Madonna riempie la spiaggia di Copacabana: il concerto è record

Inondazioni in Brasile: almeno 55 morti e 70mila sfollati