ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Natale di crisi per Boeing: Dennis Muilenburg non è più il CEO

Natale di crisi per Boeing: Dennis Muilenburg non è più il CEO
Diritti d'autore
Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved - Andrew Harnik
Dimensioni di testo Aa Aa

Un Natale con ben poco da festeggiare per la Boeing, e soprattutto per il suo amministratore delegato. Dennis Muilenburg ha rassegnato le proprie dimissioni. Forzate o meno non è dato sapere. Al suo posto, il colosso americano dei cieli, ha nominato David Calhoun.

Un cambimento necessario, ha sottolineato l’azienda, nel tentativo di ridare prestigio e una reputazione al gruppo dopo gli incidenti aerei in Indonesia ed Etiopia e la messa a terra del 737 Max. Nelle due tragedie perserono la vita complessivamente 346 persone, tra cui 8 italiani. Boeing vuole e deve riparare i rapporti con le autorità di regolamentazione, ma anche con i clienti.

Intanto il quadro finanziario del colosso resta traballante. I modelli 737 Max per ora continuano a non volare, nonostante alcuni ordini milionari arrivati dagli Emirati Arabi Uniti. In attesa di un nuovo decollo e il via libera dell’ente federale americano per l’aviazione.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.