ULTIM'ORA

Guerra Fredda: la fine della ''cortina di ferro'' su una nave da crociera

Guerra Fredda: la fine della ''cortina di ferro'' su una nave da crociera
Dimensioni di testo Aa Aa

Su una nave da crociera sono possibili molte cose, anche mettere fine alla cosiddetta "cortina di ferro": questo narrano le cronache di trent'anni fa, scritte nel porto maltese di Marsaxlokkk dal leader sovietico Mikhail Gorbaciov e dal presidente degli Stati Uniti George Bush. Ai colloqui si attribuisce il merito di aver scritto una nuova pagina di storia, archiviando la stagione della Guerra Fredda.

Dice Edward Fenech Adami, ex primo ministro maltese: "Non volevano alcuna formalità. L'idea era che non sarebbe stato un summit, si rivelò essere un summit estremamente importante. La loro idea era quella di fare due chiacchiere tra di loro per conoscersi, in un'atmosfera molto amichevole, senza interferenze, senza incontri formali, quindi era qualcosa di unico, non credo che fosse mai successo".

Un nuovo ordine mondiale, un sistema in cui lo stato di diritto soppianta il dominio della giungla, erano state le parole e la visione di Bush e dell'uomo della perestrojka: la tensione che aveva tenuto in scacco il mondo per circa mezzo secolo è finita su una nave a Malta.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.