ULTIM'ORA

Doping, Russia rischia esclusione dai Giochi per 4 anni

Doping, Russia rischia esclusione dai Giochi per 4 anni
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Comitato di controllo della conformità (Crc) dell'agenzia antidoping mondiale (Wada) ha chiesto di bandire per quattro anni la Russia dalle principali competizioni sportive, accusandola di aver falsificato i dati di laboratorio consegnati agli investigatori.

Rese note le conclusioni del Comitato indipendente dell'organismo, in prossimità della sentenza, prevista per il 9 dicembre prossimo.

A rischio, quindi per gli atleti russi, la partecipazione alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020 ma anche agli Europei di calcio dello stesso anno, che annoverano San Pietroburgo tra le città che li ospiteranno.

Il Comitato definisce falsi ed incompleti i dati ricevuti da Mosca: "i presunti risultati analitici negativi sono stati rimossi o modificati", si legge nel rapporto.

Da qui la proposta del bando totale di atleti e dirigenti russi, almeno sino al 2024, da Giochi Olimpici e Paralimpici, campionati mondiali ed ogni altro evento sportivo internazionale.

Russian sports officials on Tuesday spoke out against a World Anti-Doping Agency (WADA) committee's recommendations that...

Publiée par Reuters sur Mardi 26 novembre 2019
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.